// 10 anni dopo - Carlotta

Un ritratto parla del suo autore. E' una grande verità. Si conosce sè stessi, attraverso gli altri. La fotografia è un mezzo molto potente per esplorare le relazioni che intercorrono tra le persone e lo scorrere del tempo. 


Carlotta, 2019

// Troppo "hype" fa male



Il 24 Gennaio, Olympus, ossia il brand fotografico che utilizzo da anni, ha lanciato un nuovo, super, modello di macchina fotografica. Del prodotto si sapeva già tutto, purtroppo, grazie alla sempre più diffusa abitudine di far trapelare informazioni col contagocce sotto-forma di rumors (voci di corridoio) che poi prendono il volo su siti specializzati e forum di mezzo mondo. 

// Dallo scatto alla postproduzione

Domenica scorsa ho tenuto una giornata di formazione dedicata ai miei ritratti, a come giungo dallo scatto alla foto finale. L'evento era proposto solo a chi aveva già frequentato uno dei miei workshop, per questo non ho sponsorizzato la cosa. Però ci siamo divertiti parecchio e abbiamo prodotto tante belle foto,  grazie anche alla bravura della nostra Michela, che ha posato per noi. 


foto di Ugo Baldassarre 

// Parisi

Approfittando di queste vacanze natalizie, trascorse nella mia terra natìa, e godendo, stranamente, di un ininterrotto periodo festivo familiare di circa due settimane privo di qualsivoglia malanno, ho avuto modo di iniziare a strutturare quello che vorrei diventasse il prossimo progetto fotografico in cantiere.


Direzione Corato, a circa 9km da Altamura

// Auguri e Buon Anno

Un altro anno volge al termine, altri 365 passati tra un click e un altro. Auguro a tutti un sereno Natale, ovunque siate e qualsiasi cosa facciate (e fotografiate). Ci si rilegge a breve su queste pagine, come al solito :)












// Hashtag che?

Usare i social network per condividere le proprie passioni è bello, e anche naturale direi. E non è certo una affermazione insensata dire che il successo di questi servizi è iniziato proprio per questo motivo, come il vecchio MySpace, inizialmente orientato solo ai musicisti, insegna.




L'evoluzione e la frenesia della condivisione di massa, sia di pensiero che di immagini, ha accelerato in maniera esponenziale questo tipo di approccio, cercando metodi sempre più efficaci e rapidi per allargare il giro di visibilità.

// Cosa Regalo? Pt.2

[Libri edition]

Se siete tra quelli (come me) che adorano i libri di fotografia, allora qui di seguito potreste trovare qualche spunto interessante.


Regalare un libro è sempre una idea fantastica.


Nonostante trovi i manuali generici di fotografia molto noiosi (quelli per principianti), ci sono testi e manuali specifici per argomenti, davvero utili e ben fatti.E non solo. Di seguito alcuni dei libri che più consiglierei:


// Cosa Regalo?


Non è la prima volta che scrivo questo genere di post (credo di aver saltato lo scorso anno però), ma fare un regalo ad un amico, fidanzato/a, marito o moglie appassionato di fotografia è sempre un bel dilemma.  Per cui proverò a darvi qualche dritta.
Partiamo dal presupposto che in genere ogni appassionato tende a procurarsi quello che gli serve da solo, con metodi leciti e meno leciti (!!). E' molto probabile che quello che sta bramando e che non ha ancora preso sia semplicemente troppo "caro" al momento.




Ma non è in questo ambito che ci dobbiamo muovere. Un bel regalo è spesso qualcosa che orbita nelle nostre zone di interesse ma va ad aprire portoni prima mai oltrepassati.

// Test Fotolibro - due servizi a confronto

Quest'anno mi sono dedicato in maniera abbastanza approfondita ad un progetto fotografico che ho intitolato S.P. 238 di cui non ricordo se vi ho già parlato o vi devo ancora parlare, ma in ogni caso, non farò in questa sede.




A confronto due servizi di stampa su un mio progetto personale


// Corsi si, Corsi no.

Quasi quotidianamente mi imbatto, in giro per l'etere, in argomentazioni volte a screditare o comunque delegittimare l'importanza della formazione, nel mio caso, fotografica.
L'idea che il fai-da-te sia la scelta migliore è ormai radicata in molti che, non solo ne sono (auto)convinti, ma ne hanno fatto anche motivo di propaganda (il perchè, poi, qualcuno dovrebbe farsi indottrinare dal loro pensiero è un mistero, se davvero la formazione è inutile...).