// Minolta AF 24-105 3,5-4,5 D - Test

Chi è costui?
Costui è la lente che mi sta togliendo il sonno, la serenità e la voglia di vivere... (ok, la smetto). 
Ricominciamo.
Costui è uno zoom tuttofare che individuai subito dopo aver preso la A900 come lente "low-cost" per iniziare a costruire il corredo "fu-fu".

E' piccolo, è compatto, è anche abbastanza veloce. E' stato anche un vero affare visto che me lo sono portato a casa in condizioni B+ a soli 150€ completo di imballi e tappi e paraluce.
Di che mi lamento allora?

I primi scatti con il suddetto sono stati molto deludenti. A parte la forte vignettatura a tutta a apertura ( e considerando che non è un 2.8 chiudere di 3 stop può essere un problema) cui ero abbastanza preparato psicologicamente e che si risolve anche via software, il problema è la nitidezza.
O meglio lo era. 
Ma nel mio subconscio evidentemente  questo problema è rimasto.

Dopo la regolazione tutto sembra ok e anche molto nitido... sarà risolto?



Per la prima volta in vita mia mi sono imbattuto in una lente che soffriva di front-back focus (non chiedetemi quale dei due perchè non lo so, penso back). Non c'era verso di riuscire ad avere il fuoco dove si voleva. 
Dopo essermi dato dell'incapace per giorni mi sono convinto che la colpa era hardware, non umana. Così mi sono documentato, ho fatto qualche esperimento e ho trovato, non senza qualche complicazione, una regolazione di micro adjust AF (la A900 è una signora macchina!!) soddisfacente. 

In realtà non è che sia soddisfacente, va proprio bene!!! 


Cercate di capire la mia povera mogliettina... appena sveglia costretta a fare da cavia. Però colori ed incarnato sono molto molto buoni. non ho fatto nulla a questa foto.
Perchè tutto questo?
Non lo so neanche io. E come se avessi paura di usare questa lente. Continuo a fare test su test ma poichè l'unica volta che l'ho usata mi ha procurato solo grattacapi il mio cervello l'ha bollata come "inutile" e cerca una alternativa.

Le alternative ci sono e ovviamente sono o dispendiose o rischiose. Un paio di sostituti economici potrebbero essere dei 28-70 2,8 un pò datati che però potrebbero avere gli stessi problemi con l'aggravante di non valer nulla come usato.
L'alternativa è resistere e puntare ad un peso massimo l'anno prossimo: lo Zeiss 24-70 2,8 o in alternativa il Minolta 28-70 G 2,8. 
A parte PDB che già so cosa dirà, mi convincete che questo va benone e mi ridate il sonno?

Ora io mi rivolgo a voi, lettori carissimi. Aiutatemi! Ditemi cosa dovrei fare. Sono pazzo? Sono malato? Sono semplicemente un fotografo? 

Grazie!


A parte la mia fobia e le mie fissazioni devo dire che questa lente è un ottimo compromesso.
L'ho provata anche sulla A77, ove non soffre di problemi di focus (ma è croppata, e possedendo il 16-50 che è di un altra galassia non lo userò mai su APS) e si comporta molto bene (la vignettatura, ovviamente, è meno presente).
La costruzione, nonostante non sia un G, è buona. Ho visto esemplari con le gomme scollate, ma il mio è perfetto, quindi per ora non posso bacchettarlo per questo eventuale problema.
Non è motorizzato, come tutti gli obiettivi Minolta precedenti all'avvento di Sony quindi non è particolarmente indicato per i video. L' Af funziona bene, in tutti i casi, come velocità.
La vignettatura è molto presente, su Full Frame, e sparisce chiudendo parecchio il diaframma. Se all'aperto questo non è un problema, in situazioni al chiuso può esserlo, sebbene un pò di ritocco in lightroom può eliminare quasi del tutto il problema.
Considerando il prezzo a cui si trova, il 24-105 3,5-4,5 (pericolosamente simile al 24-105 f4 Canon come versatilità) è un vero affare.
Lo consiglio caldamente a chiunque abbia una Sony come tuttofare economico.
A parte le mie paranonie, che mi rendo conto essere tali, la lente rende molto bene, ed essendo delle ultime a marchio Minolta è compatibile con la lettura esposimetrica del flash (D). Se dovessi dare una pagella....

Qualità di immagine: 7,5
Costruzione:   7
Rapporto qualità prezzo:  9


1 commento:

  1. Ahaha, sono così prevedibile?... E comunque sì, ti direi proprio quello, "che è meglio" (cit. Quattrocchi) :D

    RispondiElimina

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.