// La Theta S al Museo Ettore Guatelli.

La fotografia ha avuto, da sempre, un grande merito: quello di poter ar vedere cose, luoghi e fatti superando le distanze dello spazio e del tempo.
In questa ottica, la Theta S è forse la massima rappresentazione di questo concetto, poiché permette di “essere” in un posto senza esserci davvero.



La visuale a 360° , generata in un unico scatto combinato (unendo due fotogrammi di 180° catturati da altrettante lenti e sensori), permette una immedesimazione totale, mai provata prima con così tanta semplicità!



Per sottolineare questo aspetto ho deciso di andare a fotografare il Museo Ettore Guatelli, ad Ozzano Taro, alle porte di Parma. Ho pensato che fosse il soggetto ideale per una rappresentazione di questo tipo (e guardando le foto capirete il perchè).
Se non sapete che cosa sia il museo Ettore Guatelli non preoccupatevi, non siete i soli. Ed è questo il secondo motivo per cui ho scelto di dare una “nuova prospettiva” a questo luogo magico, conosciuto qualche settimana fa in occasione di un workshop di fotografia da me tenuto.
Vorrei che, grazie a questo nuovo modo di condividere le immagini, in tanti possa accendersi la curiosità di esplorare questo luogo, ricco di cultura, storia e fascino.


Ettore Guatelli è stato un uomo fortemente legato al territorio e alla sua gente. Figlio di mezzadri della provincia di Parma e funestato da una salute molto problematica, diventò molto amico di Attilio Bertolucci, che divenne il suo mentore. Fu attivo anche nella vita politica locale. Il suo impegno artistico si rivolse al realizzare questa collezione-esposizione permanente, raccogliendo qualsiasi tipo di oggetto di uso quotidiano, recuperando ingenti quantità di oggetti da magazzini di tutta la provincia, e trasformando la sua dimora e la sua tenuta in un imponente opera-racconto della contemporaneità.


Entrando nel museo si ha la sensazione di entrare in una macchina del tempo. Oggetti di ogni tipo, forma, funzione ci rapiscono e ci portano in un universo parallelo in cui vecchi ricordi tornano alla memoria e si mescolano con il presente. Il consumismo dell'era moderna è annichilito dal fascino e dalla storia che ognuno dei ben oltre 60.000 pezzi della collezione porta con se. Storie di persone, luoghi, amori ed emozioni legati, indissolubilmente, ad ognuno di quegli oggetti. Non esagero se affermo che la sensazione è proprio quella di trovarsi al cospetto della storia dell' uomo intera.

La Theta S mi ha aiutato a immergermi nell'osservazione, ad alzare lo sguardo e sentirmi circondato da questo fascino da ogni lato. Ogni cm di muro, soffitto e pavimenti pullula di informazioni,di storie, e non c'era modo migliore di immagini a 360° per ri-portare tutto questo all'attenzione della gente. In tanti, troppi, non sono mai stati qui o, peggio ancora, non conoscono neanche l'esistenza di questo posto a pochi passi da casa.

Anche in situazioni di luce non proprio semplici e con una quantità di dettagli non indifferente, le immagini catturate da ThetaS sono risultate sempre di grande impatto e pulizia, con un ottimo dettaglio in ogni situazione.

Un gentilissimo Gianni, cugino dello stesso Ettore, custode della Fondazione Eottre Guatelli mi ha fatto da guida in questo viaggio. 
Il suo invito, che condivido e rafforzo ulteriormente con queste parole, è che, ispirati ed affascinati da queste immagini, andiate in tantissimi a curiosare in prima persona, con il vostro naso e i vostri occhi, tra gli odori e le sensazioni che questo posto sa regalare.
Belle, bellissime, le immagini che ho realizzato in questa occasione, sfruttando le capacità della ThetaS ma, dal vivo, ve lo assicuro è una altra cosa. E non vi ho fatto vedere granché, ve lo garantisco.


Ringrazio la Fondazione Ettore Guatelli e Jessica Anelli. Per maggiori informazioni sul Museo e sulla Fondazione visitate il sito http://www.museoguatelli.it

Cliccate sui link qui per una nuova esperienza visiva (non tutti i browser sono supportati)







Ugo Baldassarre

Ricoh Theta S è distribuita ufficialmente in Italia da Fowa  www.fowa.it


Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.