// Piccola, dal cuore grande - Nex3n

Ci siamo. Diamo il benvenuto ad una nuova arrivata in famiglia. E' piccola, molto compatta, ma ha un cuore grande. Chi sarà stavolta?
Dopo essere stato a lungo un Pen-user, essere passato per Panasonic, Samsung, Panasonic di nuovo eccomi nuovamente alle prese con una nuova "piccola".


Compatta ed elegante. Davvero ben fatta, la Nex3n (attualmente sostituita dalla A5000)


L'esigenza di ri-avere qualcosa per il quotidiano era ormai abbastanza pressante. Non sopportavo più di dover uscire carico come un mulo (considerando che il 90% delle passeggiate è con un passeggino e accessori annessi) e non poter allo stesso tempo prendere qualche immagine. Il budget che mi ero dato era veramente "Low" anche se sono andato molto vicino a prendere una top di gamma (che prima o poi prenderò) ma alla fine ce l'ho fatta. 
Ho trovato una di quelle offerte "cuinonpuoidiredino" ed ecco che una Nex-3n si è magicamente materializzata nel mio arsenale.

Poichè l'ottica base non mi convince per nulla proprio per come è concepita (motorizzata nello zoom) ho ripiegato su un fisso, un simpaticissimo Sigma 30mm 2,8 che sarà un pò il mio "cinquantino" sul questo bel sensore da 16 "megapizze" in formato APS-c.

Cosa mi aspetto da questa fotocamera? Nulla di particolare, solo che possa essere una compagna per uscite veloci, per passeggiate dietro casa, che mi permetta insomma di non rimpiangere di non aver catturato qualche ricordo o di averlo fatto ma con la infima qualità di un cellulare.

La macchina è strutturata molto bene, ha una ottima fattura, il flash incorporato, l'inserimento della memory separato dal vano dalla batteria e un utile display orientabile (nato per i selfie ma in realtà utilissimo nelle riprese video-altezza-bimbo) che vanta anche una buona qualità di visione.
Il sensore è l'ormai apprezzatissimo Exmor APS-C 16 megapixel Sony visto su tantissime macchine, tra cui la A580/A57 per citare quelle della casa e la D7000 per citare la concorrenza. Una garanzia in termini di qualità e resa generale anche ad iso elevati. Sono anche contento del numero non altissimo di pixel, ho gli hard drive che chiedono vendetta ogni volta che svuoto una card.



La linea DN di Sigma è orientata a sistemi Mirrorless Sony e Olympus/Panasonic

La lente sembra una compagna adeguatissima al corpo. Ha una ottima qualità, è silenziosa, ed è luminosa. Penso che andrò parecchio d'accordo con questa combo, sisi.
Non escludo a breve anche l'inserimento dell'altro piccolo, il 19mm (un grandangolino). La Sigma ha fatto davvero centro con questa linea di prodotti (3 per il momento) economici ma di qualità.

L'unico neo, veramente che non tollero, è la scelta di ricaricare la batteria tramite micro-usb, scelta che mi costringerà quasi sicuramente all'acquisto dell'accessorio esterno.

L'unica macchine che ho mai posseduto di questo tipo, abbastanza simile per fattezze e tecnologia era la Samsung Nx1000. Sarà interessante vedere come se la caverà la nuova Sony in tal senso, visto che la suddetta coreana aveva lasciato un ottimo ricordo e soprattutto aveva un obiettivo kit che era magico.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.