// Le migliori amiche del fotografo...

E già vi vedo pronti ad  una infornata di foto di bellissime modelle e ragazze sorridenti! Ma che idea avete del fotografo? :D
Sfatiamo questo mito del fotografo sempre circondato di belle donne  e succinte ragazze perchè anche quando si verifica questa situazione vi assicuro che avrete tutt'altro a cui pensare.

In ogni caso, no, non si parla di ragazze, ma di batterie! Eh, già, batterie, pile, riserve portatili di energia per alimentare i nostri giocattolini, i nostri lampeggiatori, la nostra attrezzatura. Sottovalutare l'importanza di tali strumenti, sia nella qualità che nella quantità, può essere un grosso problema. 
Nell'ultimo periodo mi sono imbattuto spesso nella necessità di utilizzare i flash e  di conseguenza trovarmi a fare una discreta scorta di batterie.
Ne ho provate di tanti tipi e tralasciando le pile IKEA che valgono meno di quello che costano (e costano davvero poco) andrò un pò a a fare il punto della situazione.




I flash elettronici hanno il grande vantaggio di poter essere utilizzati ovunque e con ottimi risultati, senza essere schiavi di fili e generatori di corrente o peggio ancora di dover trovare un impianto elettrico cui attingere. Purtroppo però soffrono di "sindrome da prestazione prolungata" e quindi vanno usati con un pò di parsimonia e metodo perchè ogni "flashata" a vuoto la rimpiangerete di lì a poco :)

Il primo tentativo fu fatto anni fa con pile ricaricabili Uniross di ottima qualità (2700mh) ma il risultato è stato molto deludente. tempi di carica titanici per avere la batteria di 4 pile in piena forma e una resa sul campo molto scadente. Pochi lampi e tempo di ricarica troppo lungo.
Il parametro più importante, infatti, dal mio punto di vista non è legato principalmente al numero di scatti effettuabili con una serie di pile, bensì al tempo di ricarica del flash, ossia entro quanti secondi la maledetta lucina "ready" torna attiva per il sucessivo flash.

Ho provato vari tipi di alcaline, dalle più economiche alle più costose, quelle più o meno consigliate per flash ma per ora le uniche degne di nota sono le Energizer Ultra+ (provate le sony, una delusione) che costano poco e rendono abbastanza bene, e hanno il vantaggio di essere vendute in pacchi da 12 pezzi per cui si fa sempre la figura di quello pronto a tutto :D

Le migliori batterie provate sin ora. Le Ultimate Lithium!!!

In realtà la panacea è stata raggiunta con l'utilizzo di costosissime batterie al litio AA, dal costo circa doppio rispetto ad alkaline di buona qualità. Ma la resa è eccellente. il flash è praticamente sempre pronto all'azione, non perde un colpo! Tempi di ricarica brevissimi e carica assicurata per lunghi periodi, senza perdite neanche di acidi o cose del genere. 
L'unico svantaggio rilavato al momento è il surriscaldamento del flash, che va quasi in ebollizione.... mi è capitato di dover letteralmente lanciare via le pile da tanto erano incandescenti e questo provoca la necessità di assicurare un periodo di rilassamento al nostro lampeggiatore, quindi c'è da valutare attentamente i modi di utilizzo. (Non è un caso se ho deciso di munirmi di un secondo flash identico come backup per questi momenti)
Occhio però... l'altro giorno distrattamente ho preso un pacchetto di litio che sembravano le solite, invece avevano una dicitura diversa. Non ho capito ancora la differenza visto che neanche sul sito energizer sono riportate, ma mi sono sembrate inferiori alle solite
Io consiglio Energizer Ultimate Lithium. Valgono tutti i soldi che costano!

Ora devo solo stipulare un contratto di fornitura vita natural durante con la suddetta ditta che, anzi, magari dopo tante belle parole vorrà omaggiarmi di una bella fornitura di batterie :D 

4 commenti:

  1. Hai provato le Sanyo eneloop? Sono ricaricabili quindi ecologiche ed economiche ma a differenza delle ricaricabili normali non si scaricano se lasciate settimane senza usarle, sono molto più prestazionali e su un flash sb900 consentono lunghe raffiche prima di dover attendere la ricarica . costano un po di più ma prese una volta durano x sempre e non hanno il problema del surriscaldamento delle litio). Le ho trovate a buon prezzo su amazon.it e non me ne sono pentito.

    RispondiElimina
  2. necessitano di un caricabatterie particolare o consigliato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti avevo risposto anche ieri ma si è perso il commento mi sa... :(
      di caricabatterie uso quello normale delle nikel metalidrato standard e funziona perfettamente :)

      Elimina
  3. Io con il discorso batterie ho più di un problema relazionale.
    Teoricamente, se volessi essere il Rambo fotografico della situazione, dovrei sempre avere a disposizione 17 batterie cariche (conti alla mano). Di fatto, per fotografia di viaggio et similia me ne servono molte meno, anche se, alla fine, rimango sempre a secco.
    Solo questa mattina mi sono dovuto infilare in un Tabacchino e spendere l'iradiddio per 4 Duracell su cui il titolare ha fatto parecchia cresta... ma non oso decidermi a prendere le ricaricabili. Solo a pensare ad altri arnesi, cavi, caricabatterie da trasportare mi viene l'ansia.
    Vabbe', comunque anche io di solito so le Energizeer per il flash, mentre per accessori come il GPS uso batterie super scabeccie (tipo 4 euro 16 batterie) :D

    RispondiElimina

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.