// di flash, trigger... etc

La luce artificiale... questo mondo difficile.
Finchè si ha a che fare con luce naturale, bella o brutta che sia, con un pò di spirito di adattamento e qualche capacità tecnica, bene o male, ci si salta fuori (ovviamente sapendo come-cosa-quando fare...). Ma quando c'è bisogno di utilizzare luce artificiale ecco che si entra in campo minato.
Tante soluzioni, tante scelte, tanti soldi, ma soprattutto la mancanza di una soluzione universale ad ogni genere di esigenza.

La domanda quindi è: che tipo di illuminazione adottare?
La risposta è: non ne ho idea. (per quanto riguarda voi)

Per quanto riguarda me, dopo aver valutato, provato, speso un pò di quattrini ho trovato nella seguente configurazione il mio (piccolo) nirvana.
Questo è un post scomodo, di quelli che si amano o si odiano. Nel campo dell'illuminazione flash ci sono tante correnti di pensiero, ed ognuna ha la sua dignità. Semplicemente, fatto lo schemino dei pro e dei contro la mia soluzione ideale è risultata quella di lavorare con flash a slitta elettronici.




Se pensate che sia una soluzione economica avete ragione solo in parte. Innanzi tutto c'è un dispendio di pile non indifferente (!!) e in seconda battuta dipende che flash comprate. Io ho optato per i top di gamma Olympus e ho speso l'equivalente di due mono-torcia di buon livello. Certo si può risparmiare parecchio andando su robaccia chino-taiwanese da usarsi solo in manuale con dei trigger, ma non volevo privarmi della comodità di impostare e gestire il tutto direttamente dalla macchina, soluzione incredibilmente comoda e versatile soprattutto per lavori in cui serve essere un pò svelti con le regolazioni.

Certo, flash da studio sono più versatili come luce, e come durata della sessione (gli elettronici si surriscaldano velocemente, hanno un tempo di ricarica legato al tipo di batterie in uso) etc etc. Probabilmente realizzare il catalogo moda mare per Yamamey non è alla portata, ma siccome attualmente questo non è un lavoro da svolgersi, ho ritenuto opportuno valutare le reali necessità, che invece sono spesso di shooting in esterna, in location in cui non c'è possibilità di utilizzare luce elettrica etc etc. I flash a pila sono la manna del cielo.
come dite? si possono usare a batteria anche i mono-torcia? certo. a patto di investire un capitale e girare sempre con un assistente. In ogni caso qualsiasi operazione di modifica, spostamento, etc etc, diventa più complessa e faticosa.

Per i flash elettronici a slitta esistono praticamente tutti i softbox, beauty dish, diffusori, supporti, etc etc che esistono per quelli da studio. Non è assolutamente un problema ottenere risultati simili. Se non si ha un sistema flessibile come quello Olympus (chiedetemi ancora perchè trovo comodo questo standard....) ci sono comunque ottimi sistemi per pilotare a distanza flash singolo o gruppi di flash.
Montare un piccolo set fotografico diventa una cosa da 2 minuti, in qualsiasi situazione e in pratica ho il mio studio fotografico sempre nello zaino (che una volta vi farò vedere, promesso).

Attualmente utilizzo ombrellini traslucidi e riflettenti, ma, vista la cagionevolezza degli stessi (sono quasi usa e getta, almeno nelle mie mani...) sto seriamente pensando di investire un centone in un paio di softbox.

   Ecco qualche esempio di ritratto realizzato con flash a slitta








3 commenti:

  1. Secondo me hai fatto bene e condivido le tue argomentazioni.
    Certo, se uno avesse 40 assistenti ai propri ordini si potrebbe anche pensare di fare diversamente, ma per chi se la canta e se la suona da se stesso il kit portatile è insuperabile.

    RispondiElimina
  2. Anch'io sono alla ricerca di un flash, volevo spendere un pò meno dell'oympus fl600r e avevo pensato al metz 44....hai mai avuto esperienze con i flash della Metz?
    Se ti può interessare sembra che queste batterie ricaricabili siano fenomenali:
    http://www.amazon.it/Sanyo-HR-3UTGA-eneloop-Mignon-confezione/dp/B003QQFIES/ref=wl_it_dp_o_pC_nS_nC?ie=UTF8&colid=1DBJFCORQDLY6&coliid=I19G0X2GSGXDDN

    RispondiElimina
  3. Ho sentito parlare molto bene delle Sanyo. io al momento uso le lithium Energizer.. fenomenali. quando vanno in temperatura, però non si possono neanche toccare con le mani... O___o

    RispondiElimina

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.