// La Post-Produzione

Oggi non ho molta voglia di scrivere per cui posto pari-pari un pensiero espresso ieri su Facebook, sempre di grande attualità e sempre più travisato.



"Considerare la post produzione di un file come qualcosa di estraneo al processo fotografico significa non avere le idee molto ben chiare. Anche i più strenui difensori della pellicola e delle macchine completamente manuali ricorderanno il momento in cui: 
a) portavano il rullino a SVILUPPARE

ob) si chiudevano in camera oscura per SVILUPPARE


è la stessa cosa che impostare la macchina in JPEG (ossia uno sviluppo su parametri pre-impostati in macchina) o decidere di mettersi davanti al pc con un software di postproduzione per SVILUPPARE, appunto,  il propri raw.

Il fatto che molti incapaci e privi di buon gusto creino mostruosità grafiche, instampabili, e di cattivo gusto non deve intaccare la NECESSITA' di post-produrre un file.
Altrimenti è come ammettere che vi accontentavate di guardare le vostre foto osservando il rullino in controluce (e manco quello in realtà)"


Fine.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.