// Olympus Pen EP-5


La serie PEN è stata, per Olympus, la prima serie di macchine fotografiche digitali ad introdurre lo standard Micro 4/3 , successore del poco fortunato E-System (4/3). Fino all'arrivo della serie OMD, che ha consacrato il rinnovato successo del marchio nipponico e lanciato in grande stile il sistema, le PEN erano le uniche mirrorless della casa giapponese e si sono evolute per ben 3 generazioni prima di arrivare alle odierne tecnologie. 





Dal lancio della OMD Em-5 però, la serie sembrava aver perso smalto. A chi sarebbe interessato una macchina tutto sommato poco più compatta priva del mirino a quasi lo stesso prezzo? (la EP3 e la Em-5 non differivano poi tantissimo di prezzo al momento del lancio). Le intenzioni della Olympus sembravano chiare: fascia economica di mercato destinata alle Pen (EP-m, EP-l) e fasce superiori alla serie OMD. In realtà questa situazione è durata poco, perchè poco dopo il lancio della ammiraglia EM-1 è stata introdotta sia una nuova PEN di fascia alta, che una OMD di fascia bassa. Insomma, le due famiglie sembravano volersi nuovamente rendersi autonome e ben distinte nella loro gamma.


E' proprio della ultima PEN, che oggi, volevo parlarvi, perchè, se al momento dell'uscita non ha suscitato il giusto interesse, oggi si trova a prezzi da vero affare, ed è un gioiello di macchina fotografica. La EP-5, questo il nome della ultima PEN classica (la PEN-F appartiene ad una nuova linea di prodotti) è nata sul cuore della ammiraglia EM1 di cui ne condivide tutte le tecnologie, a parte la presenza del mirino EVF.
La costruzione è ottima, tutta in metallo con doppie ghiere per l'esposizione manuale, flash integrato (chicca che sulla em1 non c'è), selettore di modalità 1-2... insomma una vera Em-1 più compatta e senza mirino (che si può comunque inserire nella accessory port).




Perchè parlare adesso della Ep-5? Semplice! Contrariamente al prezzo di lancio, quando l'esborso richiesto era di circa 1000€ (solo corpo), oggi questo gioiellino si trova alla metà del prezzo, per non parlare dei prezzi nel mercato dell'usato dove si arriva quasi a 1/4 del prezzo originale. 
Sto usando questo piccolo mostriciattolo da un paio di mesi, ormai, e sono rimasto estremamente impressionato sia dalla qualità del file che dalla velocità operativa. Autofocus, prontezza e reattività, sono da vera campionessa. 
L'uso a cui l'ho destinata è quello "da passeggio", in coppia con il 17mm Zuiko e, a volte, il 45mm. Con il 17mm il mirino è praticamente inutile (possiedo un VF-2 ma non lo uso mai) perchè la natura punta-e-scatta della piccola PEN è predominante. E' una macchina che nasce per essere usata in maniera moderna, tramite liveview, wi-fi, touch af.  Piccola e discreta è davvero la compagna perfetta per sessioni di reportage in strada o lunghe passeggiate.





Ad esempio, tutto il reportage sulla festa della Bruna, l'ho realizzato con la EP-5 senza che mi sia mai mancata la Em-1 per qualsivoglia funzione.
La Ep5 è dotata dello stesso 5-axis della sorellona, quindi assicura scatti perfetti con tempi critici senza alcun problema.  il processore e l'ottimo sensore, inoltre assicurano una buona qualità anche agli ISO più elevati, cosa che, se combinata con l'uso dello stabilizzatore la rende utilizzabile, praticamente, sempre.
Inoltre, altra chicca non da poco,che mi ha fatto propendere per l'acquisto, è stato constatare che ut la EP-5 utilizzi le stesse batterie della serie OMD, per cui assicura completa compatibilità e intercambiabilità con il resto del mio corredo, diventando un perfetto terzo corpo macchina.


Con la Pen-F la Olympus ha voluto creare una linea abbastanza netta di demarcazione col passato del sistema Pen. La nuova F introduce una nuova serie di fotocamere di alta gamma che tradiscono la filosofia del punta e scatta delle prime generazioni di cui la EP-5 è l'ultima esponente. 
Se cercata una buonissima fotocamera da viaggio o semplicemente un modo economico per avere il meglio della tecnologia Olympus in un colpo solo la EP-5, ora, è davvero un grande affare.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.