// Pronti, Partenza...

Mancano pochi giorni alla partenza e l'euforia e l'eccitazione del viaggio ormai sono ben tangibili. Tra sofferte rinunce e adesioni last minute il manipolo è pronto: il gruppo è molto vario, sia a livello di genere che di esperienza. Sarà molto divertente.

Uno dei miei rarissimi "selfie". Artistico 





Per l'occasione ho comprato una nuova "bag" (in fondo erano quasi due anni che non ne prendevo una !!! sono peggio di una donna da questo punto di vista!), un Velocity 8 della Tamrac che sembra proprio l'ideale per queste cose. é un monospalla/tracolla molto capiente che mi permetterà di avere comodamente tutto quello che mi serve che, come vedremo a breve, non sarà poi moltissimo.




La mia Em-5 purtroppo pare che non ce la farà ad essere dei nostri. Per un piccolo problema al display (uno scollamento di poco conto ma che ho preferito far sistemare subito) è andata in assistenza e non tornerà, pare in tempo. Porterò quindi una Em1 e la nuova arrivata EP5 (si è aggiunta alla famiglia un paio di settimane fa). Per quanto riguarda le ottiche, se non ci sono sorprese (si sta valutando la fattibilità di una collaborazione con un noto marchio) il tris dovrebbe essere composto da il 14mm Pansaonic, il 17mm Zuiko 1,8 e il 45mm Zuiko. 




Sulla Em-1 si alternerebbero il 17 e il 45, mentre sulla Pen il solo 28mm (come se fosse una X70 o meglio ancora una Leica Q eheh). Con il 17 ho parecchia confidenza già, con il 28 no, ed è proprio questo il motivo per cui in questi giorni sto facendo parecchia pratica con il piccolo (ed ottimo) Lumix pancake. Potrei decidere di aggiungere anche il 75mm, come tele, ma onestamente non credo servirà a molto. direi che il tris prescelto va benissimo.


Dimenticavo. Sarà sempre in spalla anche il nuovo Benro tripod+monopod It-25 di cui abbiamo già parlato. Quale miglior occasione se non un bel viaggio per portarselo sempre dietro e far valere le sue caratteristiche di alta trasportabilità?

Molleremo gli ormeggi il 30 notte per essere già "sul pezzo" l' 1 mattina. E' previsto un incontro con Mariano Silletti (caffè più chiacchiera libera), discrete abboffate culinarie e tanto tanto girovagare.

Non credo riusciremo a tenere un vero e proprio diario di viaggio (la connessione internet dove staremo non è presente) ma cercheremo di fare il meglio possibile tra smartphone e quanto altro.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.