// Olympus reinventa la fotografia naturalistica

Olympus ha appena presentato ufficialmente il chiacchieratissimo supertele professionale Zuiko 300mm Pro F/4. Essendo questo una lente per m43 è in realtà un 600mm, cosa che lo rende in assoluto il supertele luminoso più piccolo della storia. Altra grande particolarità risulta essere la stabilizzazione interna (è la prima volta che una lente olympus ha una stabilizzazione indipendente) che si va a sommare a quella del corpo macchina per un inedito sistema che riesce a compensare 6 stop!!!

Olympus Zuiko 300mm F/4 PRO


Se queste caratteristiche sarebbero sufficienti a far saltare dalla sedie qualsiasi vero appassionato di fotografia, c'è da rilevare come invece abbiano ripreso forma le solite, inutile e sterili polemiche del sensore piccolo, della pdc degli iso etc etc.

A parte il prezzo 2000 e rotti euro per l'olympus  e circa 12,000 per il Canon 600mm F4, nessuno vede alcun altro vantaggio a favore del primo? no? vi mostro una immagine.

Canon 600 f/4 vs Olympus vs Nikon 600mm 

E' di questo che stiamo parlando. Non solo pura e semplice qualità di immagine. Se quei due bestioni di fianco non vanno un pò meglio ci sarebbe davvero da preoccuparsi... 
Sto parlando di portare un 600mm in borsa a tracolla ed utilizzarlo se serve, non portarsi dietro 10kg di baule; sto parlando di foto naturalistiche a mano libera in condizioni anche non proprio ideali.
La qualità di immagine sembra sia stellare, e nessuno fa fatica a crederci. Zuiko è da sempre sinonimo di eccellenza ottica, nonostante nomi ben più blasonati (e più altalenanti) di fregino di questo titolo.
Apprezzo anche la scelta di mantenere l'apertura costante di f/4 e non oltre (in fondo il "vecchio" f/2,8 per E-System è ancora reperibile ed è INEGUAGLIABILE) per contentere peso e dimensioni. Inoltre, come tutti le altre lenti della famiglia PRO, anche questo è tropicalizzato, cosa che lo rende praticamente industruttibile e pronto a tutto se abbinato ad un corpo di pari caratteristiche.

Olympus ancora una volta spinge in là la fruibilità, migliora  e modernizza un prodotto con soluzioni innovative e tecnologiche che puntano soprattutto ad un uso pratico e non solo teorico.

Sistema Pro Olympus. l'unico sistema completo professionale mirrorless

L'uscita di questo tele, che per ovvie ragioni non sarà nel mio corredo (non è una lente di mio interesse fotografico) mi ha permesso di apprezzare nuovamente il basso grado di competenza generale che dilaga per il web, con pseudo-appassionati più intenti a difendere il loro marchio preferito che valutare oggettivamente un prodotto concorrente ed innovativo. La storiella del sensore piccolo regge sempre meno così come quello degli iso & co. Mentre Nikon permette ai suoi super appassionati facoltosi di usare TREMILIONI di ISO (non si vedeva l'ora proprio, come si è fatto fin ora non si sa..), Olympus porta la fotografia naturalistica ad una dimensione più umana.

La cosa divertente è che pur essendo il sistema fotografico più moderno e tecnologico in circolazione è allo stesso tempo quello che forse punta più a metterci davvero in mano strumenti che ci permettano di trarre il massimo dalla nostra creatività  contrariamente ad altri marchi che sembra puntino solo e unicamente a complicar la vita. Ma queste sono considerazioni che solo un utilizzatore può capire e soppesare nella giusta maniera.


Restiamo in attesa dei primi test d'uso sul campo da parte dei primi fortunati utilizzatori che riusciranno a metterci le manacce sopra.


Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.