// Mirrorless sì, ma non per tutti.

Bho. A volte davvero mi arrivano delle richieste davvero strane, cui saresti tentato di rispondere di getto ma il buon senso, per fortuna, ti fa dire cose più sensate.

Reggio Emilia, 2016

Problema: vorrei utilizzare delle ottiche Canon su un corpo Sony A7II che ho letto andare molto bene.

Risposta: deve fare video? NO.
Ha intenzione di fare un secondo corredo con ottiche native Sony e vuole solo sfruttare qualche lente del suo corredo? NO. Corredo professionale Canon da usare su una Sony come secondo corpo invece della attuale 6D.
Contro domanda mia, adesso: ma perchè? Perchè complicarsi la vita?

SI. Esiste un adattatore che fa andare le ottiche EF su innesto E mantenendo l'autofocus. Da qui a volere un corpo Sony, però, ce ne passa. Si perde completamente il senso del sistema Mirrorless. Quale è il vantaggio a questo punto? Risparmiare 500grammi sul corpo macchina? Bho. Ripeto, Bho. Poi trovi i commenti nei forum del tipo "ho avuto una mirrorless ma non c'è confronto con le reflex". 
Comprereste una Canon per usare ottiche Nikon? NO. 
Però pare che si comprerebbe una Sony per usare ottiche altrui solo perchè c'è un adattatore che in qualche modo fa andare l'AF.

Se fate video, questa è una OTTIMA soluzione.
Se fate foto, questa è una PESSIMA idea.

E' così difficile? Non mi pare. 
Il primo obiettivo di chi vuole passare ad un sistema Mirrorless dovrebbe essere il minor peso e la maggior trasportabilità  dell'intero corredo, non solo del corpo macchina. Se non si riesce a ridurre tutto il volume della attrezzatura di un buon 30% almeno di peso e dimensioni non c'è tutto sto vantaggio, non vi pare?
Se devo usare il 600mm Canon/Nikon su un corpo reflex o mirrorless, non ho ridotto i miei ingombri. Mi sto solo complicando la vita con incompatibilità, batterie che durano molto meno etc etc. Se decido di passare ad un sistema ML per usare ottiche native allora sì (vedi post sul nuovo 600mm Olympus) questo ha un senso.

Non riesco a capire perchè ci sia questo timore assurdo nell'utilizzare un sistema mirrorless. Questo voler andare con i piedi di piombo senza abbandonare la vecchia via, soprattutto in ambiti (paesaggio, ritratto, reportage, etc ) in cui il vantaggio di una reflex professionale è nullo. Non raccontiamoci storielle... il 90% delle foto che si fanno le si facevano tranquillamente in manual focus. Non ditemi che c'è bisogno di 270 punti Af di cui tot a croce per fotografare un paesaggio o qualche bambino, o qualche situazione in strada. Se sapete usare una macchina fotografia, ci riuscite a fotografare quello che volete fotografare: non è un problema della macchina da un bel pò di tempo!! (una volta ho sentito uno che voleva passare da Canon 6D a 5D mark 3 perchè non riusciva a fotografare le sue figlie (mutanti, a questo punto, oserei dire) mentre giocavano per via dell' AF poco prestante della prima. Sul momento non ho trovato l'insulto giusto, ma ne avevo diversi in mente.

Sono dispositivi elettronici, le macchine fotografiche. Cambia il mirino, ma il funzionamento è analogo. Questo terrore di non avere più la "reflex" (come se fosse un sinonimi di "macchina che fa belle foto") è davvero immotivato e i fatti lo dimostrano.

Certo se diamo retta a certi personaggi (mi viene in mente un rappresentante di notomarchiofotografico che produce mirrorless inutili, senza fare nomi) che denigrano il prodotto altrui pubblicamente, per il solo fatto di non possedere un sistema all'altezza della concorrenza,allora vuol dire che davvero non abbiamo colto il senso di questa rivoluzione fotografica. 
Tutte le riviste remano contro (anche se molto meno adesso che i volumi di affari sono cresciuti e le inserzioni pubblicitarie fioccano) per "ovvi motivi", continuando ad apostrofare ogni uscita di nuove mirrorless con un classico "siamo veramente vicini alle prestazioni di una macchina reflex". NO, non siamo, vicini. Le mirrorless nell'uso comune erano vicine alle reflex fin dal primo giorno, ormai le hanno passate da un bel pezzo, ma si sa, problemi di monopolio... certe cose è meglio non dirle.

Volete provare l'ebrezza di sistemi nuovi, efficienti, con ottiche moderne e nate su esigenze specifiche dei nuovi formati? Passate seriamente ad un corredo Mirrorless. Usatelo, spremetelo al massimo della sua funzionalità.
Volete fare i tradizionali e continuare a fotografare con i vostri ingombri e pesi ormai superati ma che a voi stanno bene? Rimanete tranquillamente sul vostro standard preferito. Fate bensissimo. 
Ma non cercate di mischiare le cose per sembrare innovativi perchè poi vi ritrovo a scrivere e commentare di cose che non avete neppure sfiorato il potenziale.

Fate una scelta e fatela con senno in base a quello che vi serve e a quello che vi facilita il lavoro, non complica. Che poi, a conti fatti, è la base di una corretta EVOLUZIONE.



Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.