// Giornata di Ritratto 29/3/2015. Come è andata - pt1

Ieri è stata una di quelle giornate campali in cui ti ritiri alla sera stanco morto, vuoi solamente sprofondare in un sonno senza fine e svegliarti fresco come una rosa. 
Ieri è stata una di quelle giornate che ti fanno sentire entusiasta delle scelte che hai fatto, del lavoro che fai e felice di essere esausto ma carico di energia positiva e propositiva per il futuro. 
Ieri è stata una grande giornata! 

Al lavoro!






Ma andiamo con ordine. Ho dedicato all'organizzazione di ieri molto tempo, sia mentalmente che fisicamente. Volevo che fosse una giornata diversa per tutti i partecipanti, che fosse didattica ma non didascalica, che fosse divertente ma non sfrenata. Volevo che i partecipanti facessero gruppo ma allo stesso tempo riuscissero a gestire autonomamente la situazione. Insomma volevo tante cose e a giudicare dai responsi, ce l'ho fatta.

Foto realizzata di Anna Papkova.
La post produzione è stato realizzata da me nella parte finale della giornata dedicata al ritocco.

Uno dei primi problemi che ho dovuto affrontare è stato quello relativo alla scelta della location. Di posti belli ce ne sono tanti, ma di belli e polifunzionali  allo stesso tempo, no. Serviva un posto adatto a fare foto sia dentro che fuori, che avesse posto per l'attrezzatura, che permettesse di fare teoria, che avesse uso di servizi e che, soprattutto, fosse utilizzabile a 360° anche in caso di maltempo. L' ospitalità di Vellutini presso il proprio Atelier è stata una scelta veramente vincente e di questo sarò grato a buon Valdo per parecchio tempo (e mi sa che la storia non finisce qua).



Foto di Giovanni Chiodo

Il secondo grosso scoglio è stato quello della gestione del gruppo dei partecipanti. Avevo previsto un numero massimo di 8 partecipanti e la scelta è stata premiata anche in questo caso.
Volevo che l'esperienza proposta risultasse qualcosa di più avanzato del solito "queste sono le luci, fotografate" o "uscite e fotografate con la luce che c'è" ma allo stesso tempo senza utilizzare un set a luci continue era impossibile far fotografare tutti contemporaneamente... o no? La soluzione è stata: portare dietro il necessario (ed oltre) per creare gruppetti autonomi che si auto-gestissero: una postazione a luce fissa, due postazioni mobili flash con speedlight e trigger: ha funzionato!

Silvia all'opera su Daniella

La giornata è letteralmente volata. tra qualche piccolo cenno introduttivo di teoria, e la prima sessione di scatti non ci si è resi neanche conto che si era già in pizzeria per la pausa pranzo.
La prima parte della giornata era servita a rompere il ghiaccio, esplorare la location, ed iniziare a fotografare le prime due ragazze, in modalità "easy" (luce naturale e schiarita con pannello). la seconda parte della giornata è servita per governare una fonte di luce ausiliaria-arbitraria.


I partecipanti, ovviamente, avevano caratteristiche e competenze molto differenti tra loro, ma ho visto grande partecipazione ed interesse da parte di tutti e, soprattutto, impegno e gran belle foto! E questo è forse il risultato che mi fa più piacere, essere riuscito a proporre qualcosa di interessante per tutti.

Tra le curiosità della giornata c'è sicuramente da annotare la partecipazione di Nicola, che ci ha raggiunto addirittura da Vasto! Insomma in evento interregionale a tutti gli effetti davvero!
A corredo di questa introduzione trovate qualche mia foto di backstage (realizzata molto velocemente) e qualche, primo scatto, di alcuni partecipanti. Il resto, in grande, nella prossima puntata.


Prima di concludere, però doverosi ringraziamenti (e doverosi per davvero) alle seguenti persone:

Marisa, Daniela e Flavia, ossia le nostre tre splendide modelle 

Valdo Vellutini per l'ospitalità, la cortesia e l'accoglienza con cui ci ha accolto e coccolati.
Silvia Raiba Make Up per lo splendido lavoro compiuto ma anche per l'inesauribile allegria (e un goccio di pazzia... )

Il negozio Top Foto Eurotorri PR per supporto organizzativo e per il materiale messoci a disposizione
Elisa Morabito , infaticabile assistente e grande amica.
Gian Guido Zurli per le videoriprese (che vedrete più avanti)


www.ugobaldassarre.com
info@ugobaldassarre.com


Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.