// A77 II . L'annuncio e prime considerazioni

Stanotte finalmente è stato tolto il velo su quella che è la nuova ammiraglia APS in casa Sony, la A77 II. Inizialmente indicata come Mark II ha perso il "mark" nel corso delle ultime ore per far posto ad un più elegante "2 romano".
Esteriormente la macchina si presenta uguale alla precedente ad eccezione della slitta flash che passa al nuovo modello ISO introdotto con la A99 è che già equipaggia sia la A58 che tutte le nuove serie successive anche E-mount.
Mi ero appena liberato degli adattatori per usare i flash iso sul classico attacco Sony/Minolta che mi trovo nella situazione opposta... ma non importa, era una cosa che si sapeva e comunque i flash restano compatibili al 100%. Per il resto, per fortuna, nulla è variato e questo è un gran bene!! La A77 oltre ad essere la macchina esteticamente più bella in circolazione ha anche un layout dei comandi comodo e intuitivo; inoltre questa scelta rende compatibili i precedenti VG, cosa da non sottovalutare considerando il costo di questi accessori!

La nuova A77 (mark) II



I cambiamenti sono, ovviamente, dentro.  Nuovo sensore da 24 megapixel e nuova sensibilità massima ISO con nuovo processore BionZ X. Nuovo AF velocissimo (sembra davvero incredibile). Nuovo mirino e nuovo Lcd (entrambi con risoluzione più alta, sperando che consumino meno dei precedenti in termini di batterie). Raw a 14 bit (ma qui mi pare un pò strano, forse è un errore dei primi rumors) WI-fi e NFC, che cominciano ad essere dei giochini interessanti per fare controllo remoto dell'apparecchiatura.

Pare manchi l'illuminatore AF. Si nota la nuova slitta flash

La nuova A77 ha tutto quello che volevo e che un utente potrebbe desiderare ma ovviamente i commenti negativi sono subito iniziati a circolare. Alcuni sostengono che un "update" di questo genere rappresenti un pò il canto del cignodel sistema A a favore di quello E.
Onestamente le uniche cose da migliorare sulla A77 sono state migliorate, perchè gridare allo scandalo se si è mantenuto il layout precedente, non si capisce. Canon e Nikon lo fanno da anni (D600/610, 600D-650D-700D - 60D-70D) e nessuno ha mai avuto da ridire. 

Qualcuno voleva invece già la nuova a99 invece della A77... ma perchè? La seconda ha 3 anni sulle spalle, la a99 solo due: che senso ha aggiornare l'ammiraglia full frame?


Ecco, se avessero di nuovo previsto il tasto IS on/off sarebbe stata perfetta

Mi permetto una analisi a modo mio, poi magari i fatti mi smentiranno. La Sony sta spingendo molto sul lato E e meno su quello A, si vede, ma c'è da considerare che il sistema A vanta una buona base installata di vecchi Minoltisti e il parco ottiche è già bello che esteso. Il problema lenti è sul versante E; non mi stupisce che lì ci siano annunci molto frequenti. Avendo messo in commercio fotocamere full frame con innesto E ci deve essere supporto immediato, pena la perdita di interesse da parte degli utenti.
Nello scorso anno sono uscite diverse ottiche importanti con innesto A: il 50 Carl Zeiss, il nuovo 70-200 G II e il nuovo 70-400 G II. Non sono certo ottiche per dilettanti, segno che il sistema resta nelle priorità di Sony. Si vocifera di un aggiornamento anche dello splendido 16-50 f2,8 a brevissimo.

In casa Olympus non si vedeva una nuova lente da anni quando è arrivato l'annuncio del canto del cigno. Le due cose mi sembrano un pò differenti, ecco. 
Per una volta una azienda fa una scelta seria di venire incontro all'utenza (per me è oro il fatto che corpo, batterie, layout etc restino invariati rispetto al passato) e subito il sospetto di morte annunciata inizia a serpeggiare.
La A77 II sembra davvero una macchina di alto livello e in grado di offrire prestazioni eccellenti. Se già sono molto contento dell'attuale modello non potrò che esserlo ancora di più di questa nuova versione, che penso sarà proprio la mia prossima macchina fotografica.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.