// The Cave

Una delle mete obbligate delle gite scolastiche delle scuole di Matera e Bari era, senza ombra di dubbio, Castellana Grotte. Non so per quale motivo, a dirla tutta, non ci fossi quindi mai stato. Forse quel giorno ero malato? Forse ero altrove? Non lo so. Quel che è certo è che non le avevo mai visto, mentre ero stato alle grotte di Postumia (Croazia) e più recentemente per la terza volta in quelle del Cavallone (Abruzzo).



Si poteva mai immaginare che tale spettacolo fosse a due passi da casa tua? Per farla breve, approfittando della vacanza in comunella ho deciso che era il momento di porre rimedio a questa lacuna. E col senno di poi devo dire che mai mi sarei perdonato un ulteriore ritardo nella visita di questi luoghi.





L'ingresso, la Grave, è qualcosa di spettacolare, di mai visto, di imponente. Ci si sente degli scarafaggi che entrano al centro della terra. (72 metri di altezza e una superficie come un campo di calcio). Non faccio fatica a credere alle parole della guida che ci ha raccontato di come in passato l'accesso fosse conosciuto ma temuto come se fosse la bocca dell'inferno (pare che vi abitassero decine di migliaia di pipistrelli che a sera uscissero invadendo il cielo notturno).


Gli spazi sono enormi, con concrezioni straordinarie, di forme mai viste prima (pazzesche quelle a pannocchia e la "fetta di prosciutto").
Non sono un esperto di queste cose, per cui lascio la parola a qualche foto che sono riuscito a scattare durante il giro di ritorno (3km, 2 ore di passeggio tra le varie cavità per arrivare alla stupefacente Grotta Bianca). La gentilissima guida, che per una serie di motivi ha dovuto gestire il nostro gruppo come "extra", essendo gli ultimi ad uscire dalla grotta e avendo dovuto accelerare leggermente il giro per ragioni di orario, ci ha concesso di poter fare qualche foto.
In effetti c'era il divieto verbale di fare foto durante il giro, più per una ragione di sicurezza personale che altro (il alcuni punti il rischio di sbattere violentemente la testa era molto elevato se poco-poco calava l'attenzione) ma con un pò di gentilezza e, forse anche grazie alla mia mole, ho ottenuto il permesso.
A ben pensarci ci siamo anche fatti fare una foto ricordo proprio dalla stessa guida :D

Ier informazioni sulle grotte, sulle visite, orari, etc fate riferimento al sito ufficiale.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.