// Fiction o Realtà? - Atto terzo

Continua la "intrigante" saga del nostro fotografo della domenica, ormai squattrinato e in cerca disperato di un incarico per prendere un pò di denaro.
Saltato anche l'appuntamento "hot" (per fortuna riesce a resistere alla calorosa ragazza) il nostro si trova nella difficile situazione di portare dei soldi a casa e contemporaneamente fare un investimento serio sul suo futuro di fotografo.
Ed ecco quindi che proprio mentre sua moglie stava elemosinando un pò di tempo con la amica/padrona di casa per pagare l'affitto lamentandosi della crisi e della disponibilità pari a zero di soldi ecco che, faccendole fare una pessima figura, arriva il nostro fdd annunciando in pompa magna di aver fatto un affarone comprando degli obiettivi "fantastici" "spettacolari" che daranno tanta qualità al suo lavoro.


Si va quindi a questo punto a toccare un altro grosso nervo scoperto della moderna fotografia contemporanea, ossia la rincorsa all'attrezzatura, il mito che obiettivi costosi faranno fare foto migliori.
Io sono il primo in assoluto che sostiene che un professionista debba avere del materiale adeguato e di qualità, ma il vero motivo per fare questa scelta non è la qualità delle foto ma l'affidabilità nelle condizioni di imprevisto.
Il povero fdd inizia a decantare, per pararsi il c...o dalla moglie inferocita, che con queste nuove lenti farà delle ottime foto, di qualità molto migliori rispetto a prima e che quindi è un investimento che genererà nuovo lavoro.
Bhe, caro Andrea, non è proprio così. Magari bastasse investire in attrezzatura per trovare clienti e migliorare il proprio operato.
L'attrezzatura deve crescere man mano con il carico di lavoro, con le richieste dei clienti, con le necessità operative. Sicuramente una buona base ci deve essere, ma pensare che una buona lente ti farà fare foto incredibili, bhe, è un concetto troppo riduttivo. E' come dire che pentole migliori ti renderanno un cuoco molto più bravo, o che una macchina più veloce un pilota più capace.

Ma la vera perla deve ancora venire. In tutto questo, il nostro eroe, non si è perso d'animo e ha continuato a contattare agenzie di stampa/fotografiche proponendo i suoi scatti. Avete mai provato a contattare una agenzia fotografica? A parte che ormai il mercato è al 100% sullo stock, ma in ogni caso, sapete quale è la percentuale di risposta? 0%.
Però al nostro eroe le cose non funzionano così ed infatti ecco che subito squilla il telefono: è una delle agenzie. grande gioia, commozione, incredulità, fino al a quando non si scopre il motivo della telefonata: non stavano cercando lui, ma sua moglie, che apparsa come modella nelle foto del nostro fdd era stata selezionata come immagine per una campagna pubblicitaria.
Immagino che in tutta Napoli non esistano agenzie di immagine o moda per dover contattare un fotografo e chiedere a sua moglie di posare, senza alcuna esperienza, per un servizio fotografico.

nonostante tutto, però, questa serie di situazioni raccontate sono uno specchio abbastanza veritiero di quello che accade nel mondo dell'immagine oggi. Gente che si compra la reflexina in sottocosto e si sente fotografo già dalle successive 2 ore dopo, ragazze che scrivono "lavoro come modella" perchè passano 8 ore al giorno in bagno postando loro foto in bikini su instagram o FB e perchè hanno più like di un personaggio famoso (signore, se mettete tette e sederi in vista i like arrivano, e non sono per il vostro titolo di studio, fidatevi); ragazze della porta a fianco che vengono chiamate a sfilare per servizi moda low budget piuttosto che spendere due euro e prendere dei professionisti (e la differenza, ve lo garantisco, è come dal giorno alla notte). 
Se tutto questo accade davvero, perchè non farlo accadere anche nella fiction? Bha, probabilmente proprio perchè è fiction, e quindi "irreale" sarebbe opportuno idealizzare queste situazioni riportandole sui giusti binari.

Auguri, caro Andrea, spero di poter assistere al tuo fallimento nelle prossime puntate, anche se non lo racconterò.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.