// Ritratto Passeggiando per Altamura

A chi non è mai capitato di dover fare un ritratto a qualcuno? Anche se la luce naturale può sembrare spesso la scelta più conveniente, non è difficile imbattersi in situazioni un cui sarebbe più appropriato un aiuto in più.




Ecco quindi che, grazie all'aiuto di Cristine, ho provato a realizzare una serie di scatti, passeggiando per il centro storico di Altamura (BA), la mia città natale, tra l'altro, puntando su leggerezza ed efficenza. 






Appena arrivati siamo stati accolti da una luce fantastica, peccato che sia durata molto poco e che abbia lasciato spazio ad un bel cielo grigio privo di una luce interessante. Poco male, ci avremmo pensato noi






Nella mia borsa c'erano la mia fida Olympus EM1, il 12-40 Pro, il 45mm pro  e il kit Godox formato dal lampeggiatore V860II e il trasmettitore X1T, entrambi nella versione per Olympus/Panasonic.
Il centro storico di Altamura è davvero un ottimo ambiente per scattare in questa modalità: i vicoli sono stretti e ricchi di spunti. 




Qualche scatto di prova per prendere le "misure" e si va.








Di tanto in tanto chiedevo a Cristine di fermarsi e farsi scattare una foto. La luce di un flash, se utilizzata correttamente sa aggiungere sempre un tocco di vita nello sguardo del soggetto, che spesso la luce naturale non sa creare. 
Ho usato il flash senza alcun diffusore, utilizzando solo l'ambiente circostante, proprio a simulare un utilizzo minimalista della attrezzatura



Facendo rimbalzare il lampo sul muro alle mie spalle ho conservato una buona atmosfera ma ho aggiunto un pò di "vivacità " e direzione alla luce.
Con la mano destra sorreggevo la fotocamera mentre con la sinistra orientavo il flash sul muro alle mi spalle.




In questo caso abbiamo ottenuto un interessante sfondo sfruttando la capacità prospettica di una focale "tele" che ha reso la scala quasi bidimensionale e una illuminazione, coerente con l'ambiente mediante un rimbalzo del flash sul muro


Con un rimbalzo laterale del nostro lampo possiamo dare una certa direzione alla luce. Bisogna solo fare attenzione a che superficie si utilizzi per la "carambola". Un muro o una superficie non troppo bianca (come ad esempio i muri di tufo, molto comuni in quei posti, tendenti al giallo) genereranno un fascio di luce con una marcata dominante.











Un ultimo scatto con flash perfettamente mescolato alla luce ambiente. In questo caso ho usato uno sfondo più distante per creare un fondale meno invadente.



La soluzione adottata si è rivelata molto comoda ed efficace, soprattutto se non si ha la possibilità di utilizzare un assistente che sorregga l'illuminatore. 
Avevo sempre avuto modo di provare il Godox Ving 860II in interni, ma  devo ammettere che anche l'utilizzo esterno è superato a pieni voti.


Location: Centro storico di Altamura (BA)
Modella: Cristine Ramos
Backstage: Enrico Zermani 


Si ringrazia per il supporto tecnico:

TOSCANA FOTO SERVICE - Distribuzione di Articoli Fotografici





2 commenti:

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.