// Olympus Zuiko 8mm PRO Fisheye f/1,8

I fisheye sono quella categorie di lenti che spesso si ritagliano il proprio posto nella borsa fotografica per essere, però, utilizzati pochissime volte data la natura molto particolare della loro inquadratura. 
Aveva fatto abbastanza clamore il fatto che Olympus avesse scelto questo tipo di lente come primo "fisso" della line up PRO, soprattutto ancora prima che il 7-14 venisse presentato. 

 





Essendo quindi una lente molto particolare, abbastanza impegnativa nell'uso e allo stesso tempo dalle caratteristiche molto inusuali e particolari (luminosità e maf minima quasi da macro), ero curioso di poterne provare un esemplare in una situazione reale, non solo qualche superficiale test decontestualizzato.

Ed ecco quindi che un esemplare mi ha accompagnato nelle scorribande materane, pronto a dare una sua interpretazione alla realtà, completamente diversa e allo stesso tempo spettacolare, dell'ambiente circostante.




Come da premessa, il Fisheye 8mm Pro, non è una lente da tenere sempre montato sulla macchina (e per fortuna ha dimensioni molto discrete e compatte, non occupa molto spazio in borsa) perchè il suo utilizzo va davvero centellinato. 
Ma quando serve, bhè... restituisce davvero immagini uniche. 
Le luminarie della festa e alcuni interni di chiese hanno preso un aspetto e un carattere completamente differente, una volta inquadrati diversamente.







La qualità della lente è eccezionale. Usabile a tutta apertura in ambienti poco luminosi restituisce immagini nitide e dettagliate senza compromessi (se poi azioniamo anche l' IS sulla macchina, credo che non ci siano limiti di utilizzo). La cortissima focale e la pdc molto estesa permettono un utilizzo molto concreto già a tutta apertura, valore aggiunto non da poco considerando la luminosità estrema del prodotto (è il più luminoso fisheye al mondo)




Con soggetti umani, soprattutto numerosi, la gestione diventa complessa. La distorisione deforma completamente forme e lineamenti: in questi casi ho avuto preferenza per il 7-14 Pro (altra lente fantastica) ma se l'effetto è minimzzato, soprattutto da un soggetto molto invadente il risultato può essere molto interessante.




Il fisheye PRO è una lente pro a tutti gli effetti. Costruzione e qualità ottica ai massimi livelli permettono di tirar fuori creatività ed estro in qualsiasi situzione (è completamente tropicalizzato, ovviamente). Una lente spettacolare per pochi, probabilmente, non per tutti, ma che quando dice il fatto suo lascia gli altri in un rispettoso silenzio.


SI RINGRAZIA PER LA COLLABORAZIONE



1 commento:

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.