// Godersi il momento

"Certe volte non scatto, se mi piace il momento, piace a me, a me soltanto, non amo avere la distrazione dell'obbiettivo, voglio solo restarci dentro." 




Ben Stiller e Sean Penn in una delle scene principali del film.




Ci sono alcuni film che vanno visti. A maggior ragione questo vale per alcune categorie di persone. Nel caso specifico, per i fotografi, direi che "I Sogni Segreti di Walter Mitty" è una visione quasi d'obbligo. 
Non fate come mia moglie che pensava di ritrovarsi dinanzi ad un film dedicato alla fotografia o a qualche fotografo. Nossignore. 
Non è neanche il come è realizzato il film (molto bene) il motivo per cui chiunque si dedichi alla fotografia, più o meno seriamente, debba vederlo. 
La fotografia è co-protagonista ma non protagonista. 


La frase di apertura del post, tratta da una delle scene più importanti del film è, assieme allo slogan portante della rivista Life, il leit motiv del film, ma allo stesso tempo dovrebbe essere l'essenza della filosofia di ognuno di noi, con o senza macchina fotografica.



E il saper "fotografare" un momento solo con i nostri occhi, solo per noi, è una delle cose più difficili da imparare a fare quando si prende abbondante confidenza con il mezzo fotografico. Condividere tutto, con gli altri (mai vero come nell'era attuale dei social network) uccide la magia di un momento (avevo già scritto qualcosa del genere in occasione della pubblicità natalizia della Apple dello scorso anno). Imparare a conservare i momenti più belli per sè stessi è ancora più bello che catturarlo per altri.



Tante volte mia moglie mi ha fatto notare che secondo lei, per fotografare, mi perdevo la magia di un momento. E devo dire che nel corso degli anni sono giunto alla stessa conclusione di Sean: inizio volutamente a lasciare la macchina fotografica per poter catturare ricordi miei e soltanto miei, di nessun altro.



Fate una prova. Alzatevi all'alba, correte in collina o in spiaggia a vedere il sole nascere, e portate con voi solamente la vostra curiosità. Sedetevi, contemplate, e godete del momento. Avrete creato un momento solo vostro, un piccolo angolo di pace solo e soltanto vostro in cui rifugiarvi. 

A volte, certe fotografie, si fanno senza macchina fotografica.

1 commento:

  1. Visto anche io il film, bellissima scena, l'unico fotografo che scatta ancora in pellicola ( dicono ad inizio film ), approvo in pieno quello che dici, mi sono reso conto che molto spesso anche io non mi godo il momento :( è un'esempio stupido lo so, ma per esempio, io vado a vedere un rally o una sbk e voglio (perchè mi diverto) scattare e provare e riprovare, ma a fine giornata mi sono goduto molto poco il momento o l'atmosfera della giornata ;)
    Saluti
    Fabio

    RispondiElimina

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.