// Regali Di Natale

Abbiamo parlato di tutto e di più ultimamente, ma non certo di cosa ci siamo regalati o fatto regalare per Natale. Inutile negarlo, anche da grandi la scusa di farsi o fasi fare un bel regalo è sempre ben accetta soprattutto per chi, come il sottoscritto, è uno che non è mai a corto di oggetti del desiderio e ha una wishlist sempre bella piena.

Vediamo, considerando la G6 come un auto-regalo (anche se in realtà non ho scucito neanche un euro), la lista degli oggetti tecnologici si può dire conclusa. 
In fondo non si può dire certo che mi faccia mancare della gran roba. E' in elaborazione un acquisto per la G6 ma c'è nebbia fitta attorno e, considerando il periodo poco fotografico, direi che posso tranquillamente aspettare fine di marzo (zona compleanno) quando è in previsione una bella vacanzina fotografica.

Non sono mancati invece dei bellissimi libri. Il primo me lo ha regalato mia moglie che, carpendo non ho ancora capito bene quando e dove il titolo del libro, me lo ha fatto arrivare da Amazon a mia insaputa e mi ha fatto una bellissima sorpresa.



"Immagini del Settimo Giorno" di Michael Kenna è una antologia di immagini relative alla mostra dell'autore in quel di Reggio Emilia di circa 3 anni fa. Immagini di paesaggi poetici, riflessivi, solitari, che prendono spunto dal  7° mo giorno narrato nella Genesi, il momento della riflessione e della contemplazione di quanto creato. Tra i luoghi presenti Kenna ha immortalato anche molta Italia e proprio molta Emilia (non mancano scorsi del Po, Viadana, Parco Ducale di Parma e altri posti ben noti dei dintorni). Per chi apprezza il paesaggio semplice e diretto e il bianco e nero di qualità un volume davvero eccezionale.



Il 2013 è stato l'anno della scomparsa del grande maestro Gabriele Basilico (ne parlammo a suo tempo) e mi sembrava giusto impossessarmi di uno degli ultimi lavori del grande fotografo. Ecco quindi che Mosca Verticale fa bella mostra nella mia libreria, spuntato tra l'altro al 50% del prezzo di copertina. Un ottimo affare!!
Il genere di Basilico non è di facile lettura, ma immedesimandosi negli spazi, nella sua visione del centro urbano e nella precisione delle inquadrature non è difficile rimanere affascinati da tanto ordine e rigore. Non per tutti, ma sicuramente per chi apprezza la buona fotografia di architettura, chi vuol vedere Mosca da un punto di vista diverso e più dinamico.






Gli altri due libri sono Genesi di Salgado (perdonatemi ma non l'ho ancora aperto quindi non mi esprimo ma dalle rapide sfogliate fatte in libreria con la bava alla bocca direi che non c'è da rimanere delusi) e Kate Moss, un gran bel volume fotografico alla più grande Top Model contemporanea con gli scatti delle più importanti firme mondiali. Non male eh? Ne ho per un pò mi sa ;)

Uno dei consigli più furbi che mi sia mai stato dato e che vi giro volentieri è quello di investire molto, moltissimo in libri di fotografia.
Non manuali o volumi di tecnica, ma proprio fotografie!!! Guardate, leggete le immagini altrui, imparate e ispiratevi. Non c'è niente di meglio che un bel libro di fotografia per crescere e migliorare. Molto più di un obiettivo nuovo o qualche insulso accessorio che si ripone poco dopo in un cassetto.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.