// C.v.d

Attenzione: Le opinioni espresse di seguito sono da intendersi personali e non riflettono in alcun modo posizioni ufficiali del produttore. 

Ieri ho avuto modo di scambiare due chiacchiere con un rappresentante del marchio Canon, che poi è una delle persone che si occupa di fare formazione commerciale etc etc e che conosce a menadito ogni singola caratteristica di ogni prodotto.

Ho colto l'occasione per porre due domande che da un pò di tempo mi tolgono il sonno (seeee):
- Eos M. Cosa ha intenzione di fare Canon? Si sono forse dimenticati di aver lanciato sul mercato un prodotto che nel giro di 3 mesi si è svalutato da nuovo del 30%?
- Eos 700. Per quale motivo è stata creata? Che differenze ci sono con la 650? C'era davvero bisogno di uscire con un modello nuovo a tipo 7 mesi dal precedente?

Cari fan della grande C preparatevi a fare due risate (o versare qualche lacrimuccia).


Eos M. Pare che Canon non sia intenzionata, almeno al momento, a produrre altre lenti o accessori. D'altronde l'uscita della EOS100D non è che facesse supporre il contrario. In pratica ci hanno provato, han fatto il "prodottino" per dire che la mirrorless ce l'hanno anche loro e chi si è visto si è visto. 
Peccato che il "prodottino" avesse uno street-price di 899€ al lancio ossia il prezzo dei sistemi mirrorless high end (o quasi) della concorrenza.
La giustificazione? Tanto con l'adattatore si possono montare tutte le ottiche Canon e il sensore HybridAF le fa funzionare tutte bene. 
Quindi in pratica ci hanno venduto un nuovo 18-55 IS per 899? Se devo usare due kili di lente con adattatore  come unica soluzione (e non come alternativa) tanto vale che uso una reflex, no? Io spero, soprattutto per quei poveretti che hanno speso quasi uno stipendio lo scorso Natale, che ci sia un minimo di supporto per questa famiglia di prodotti. Anche Nikon, che non è che si stia proprio ammazzando per supportare con prodotti la serie 1 sta facendo di meglio (annunciato ieri un simpatico 32mm 1,2!!)

Purtroppo il calo di prezzo a circa 500€ (400 euro in meno!!!!) in pochi mesi non fa presagire nulla di buono per quanto riguarda il futuro di EOS M, almeno a breve termine (magari però ne fanno una altro modello! :))  )

Eos700. La differenza principale tra le due, come già si sapeva è l'adozione di un nuovo modulo Af a 9 punti a croce. Va bene, fin qui ci siamo. Ma davvero questo giustifica l'uscita di un nuovo modello? Generalmente ci vogliono dei mesi solo per comunicare ai clienti che c'è un nuovo modello. La gente chiede ancora le EOS600D come modello di riferimento: spiegar loro che sono già usciti due modelli nuovi, di cui uno è sopravvissuto solo 6 mesi, crea solo una gran confusione. "quindi appena comprerò questa sarà già vecchia" etc etc.
L'altra differenza "importante" (figuratevi quelle meno importanti!!!) sta nella ghiera delle modalità che adesso può ruotare completamente, senza stop, sia in un verso che nell'altro!! WOW!!! (Non sto scherzando, mi è stata fatta anche una dimostrazione pratica). Il motivo? Semplice. Poichè alcuni professionisti (!?!?) usano queste macchine come secondi corpi (come 5° corpo forse....) e sono abituati a usare la "mode dial" così (ma davvero? non mi sono mai accorto di nessun corpo pro che avesse la rotellina così) è stato fatto questo cambio in tale ottica di utilizzo (giuro che mentre ascoltavo non credevo alle mie orecchie).
L'unica vera valida giustificazione, è stata la finale. Ossia il fatto che la EOS 650D si era fatta la brutta nomea di avere una rifinitura in gomma che provocava fastidi allergici (ne avevo scritto qualcosa qualche mese fa) e che quindi, probabilmente, cogliendo la palla al balzo del nuovo 18-55 STM si sia voluto mettere nel cassetto una macchina nata sotto una cattiva stella. In Giappone effettivamente si suicidano per poco e questo potrebbe stato motivo di imbarazzo per qualcuno ai piani alti.

Resto dell'idea che però, soprattutto in un mondo in cui tutto è di corsa, tutto si evolve troppo velocemente, e in cui la gente è molto più attenta alle uscite del proprio portafoglio diversamente a qualche anno fa, una ditta come Canon dovrebbe mostrare molta più attenzione e cura nella pianificazione e nella uscita e vendita dei propri prodotti. 

4 commenti:

  1. Leggere queste risposte fa veramente ridere (per non inorridire)... Canon ultimamente le sta (secondo me) sbagliando tutte (nonostante i premi che continua a ricevere, come successo ieri) e i fedelissimi mi sembra siano sempre più sbalorditi (ad esempio a vedere i confronti dxomakr sui sensori...)
    Nikon, che potrebbe approfittarne, si dimostra non tanto attenta ai clienti visti i notevoli problemi di AF della D800 e la polvere della D600. Per fortuna pare che invece la D7100 sia una bomba... boh vedremo..
    Sony sforna oggetti bellissimi su aps-c e una macchina fenomenale su FF (la alpha 99) salvo poi vedere che ha messo tutti i (pochi) punti di AF nel centro e che l'af continuo non è che vada poi così bene...
    Pentax è anni che vocifera una FF ma chissà se mai arriverà...
    Insomma... personalmente non mi sembra il momento di cercare un corpo (o corredo) nuovo... personalmente credo che starò con la Olympus OM-D ancora per un po', e intanto mi diverto anche con il medio formato su pellicola :D

    RispondiElimina
  2. Se la Olympus supporterà a lungo il sistema m4/3 la Omd e le future macchine saranno una ottima scelta. Io purtroppo son rimasto un pò scottato dal fatto che abbiano ormai abbandonato l'altro formato, dopo pochi anni, e non è accettabile. Sony attualmente fa ottime cose. L'af.. bho, per quello che mi serve io uso solo il punto centrale, anche se ne ha 10.000 di punti non mi cambierebbe di molto.

    RispondiElimina
  3. leggo sempre i tuoi (ottimi) post e ho visto la storia del sistema 4/3... sarei incavolato pure io con Olympus... se farà una cosa del genere con il m43 non li considererò nemmeno un secondo per qualunque altro futuro acquisto ovviamente
    Sull'af se usi il punto centrale e reinquadri allora la alpha99 torna ad essere (secondo me) un'ottima macchina, forse perfetta. Personalmente (anche quando avevo la d300) uso invece tantissimo i punti laterali quindi la limitazione la trovo molto forte. Ma il mirino elettronico della 99 è qualcosa di veramente meraviglioso... me ne sono innamorato appena portata all'occhio... :)

    RispondiElimina
  4. la mia filosofia è "non avrai altro punto al di fuori di quello centrale..." :) Alla fine credo sia la soluzione più comoda in assoluto, considerando anche che utilizzo praticamente sempre l' esposizione spot faccio entrambe le cose contemporaneamente. Le macchine fotografiche più moderne hanno possibilità ampliate, ma su molte cose sono tradizionalista. In ogni caso non mi sono mai davvero preoccupato dei punti di messa a fuoco.

    p.s. grazie per i complimenti e continua a seguirmi :)

    RispondiElimina

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.