// Nuovo Sistema Cresce

La Sony a77, per quanto entusiasmante con il suo splendido 16-50 f2,8, aveva bisogno di un bel teleobiettivo. Dopo attente meditazioni e consultazioni web la scelta è ricaduta sul Tamron 70-300 f 4/5,6 USD (Ultra Sonic Drive) che nella versione per Sony è privo dello stabilizzatore perchè già presente nel corpo macchina.
Fortuna volle che giusto un paio di giorni fa un esemplare usato si manifestasse alla mia attenzione. 



Orbene, per farla breve, anche il piccolo corredo Sony è giunto a copertura totale di ogni situazione. Mancano giusto 2 fissi che forse riesco a prendere per questo finale di anno, due economici ma molto molto validi 35mm  e 50 mm (o 85mm 2,8). In ogni caso, tuttavia, al momento abbiamo coperto tutte le possibili esigenze.


Perchè Tamron? Bhe, semplice. avevo avuto modo di provare un esemplare per canon e nikon e l'af e le prestazioni erano state esaltanti. Il diretto rivale è l'eccellente Sony G 70-300 ma a fronte di quasi il triplo del prezzo non ho dovuto fare molti calcoli per fare la mia scelta.
Prometto una veloce prova sul campo a brevissimo.


La costruzione è molto curata e pur non essendo una ottica professionale (non è tropicalizzata) ha una eccellente fattura e messa a fuoco interna (if) che non fa ruotare la lente frontale. Inoltre è possibile la regolazione manuale del fuoco anche in modalità AF (full time manual focus) soluzioni che lo avvicinano ai primi della classe per quanto riguarda i tele compatti di questa luminosità.
La messa a fuoco è velocissima.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di lasciare commenti riguardanti gli articoli e le immagini pubblicati. Mi riservo la facoltà di eliminare messaggi di altro tipo.